Newsletter

Oggi le tematiche sociali rappresentano il modo di fare impresa e non una pratica che affianca le attività aziendali. Queste ultime sono chiamate ad affrontare due sfide: i) fare delle tematiche sociali un tratto fondamentale della cultura e della strategia aziendali; ii) misurare gli impatti sociali dei prodotti affinché le aziende siano in grado di rendere conto non solo delle attività immediate che operano, ma anche del cambiamento sociale che generano.

In quest’ottica l’Università “G. d’Annunzio” di Pescara-Chieti, in collaborazione con Ecoinnovazione Srl spin-off di ENEA e la RWTH Aachen University, organizza la
6a Conferenza Internazionale sulla Social Life Cycle Assessment (S-LCA), “S-LCA: People and Places for Partnership (P&P4P)”, che si svolgerà dal 10 al 12 Settembre 2018 a Pescara, in Abruzzo. Il tema della conferenza riguarda il rapporto tra la valutazione 
degli aspetti sociali legati ai prodotti e il territorio, in cui l’attività d’impresa si svolge e da cui dipende la qualità del prodotto stesso.

Negli ultimi decenni l’evoluzione delle attività, degli strumenti e delle metodologie ambientali è notevolmente migliorata. Di pari passo, si stanno sviluppando strumenti e metriche utili a stimare gli aspetti sociali dei prodotti e dei servizi.

Tra questi, la Social Life Cycle Assessment è un metodo di valutazione dell’impatto sociale (reale e potenziale) che mira ad individuare e promuovere miglioramenti per aumentare il valore dei prodotti e dei servizi. Questo framework si inserisce nell’ambito del Life Cycle Thinking e permette di avere sul prodotto uno sguardo molto ampio che comprende tutto il ciclo di vita, e dunque la supply chain e gli stakeholder coinvolti. Essa rappresenta un approccio metodologico utile a conformarsi in modo strutturato alla direttiva europea 2014/95/UE, la quale richiede a talune imprese di elaborare una dichiarazione di carattere non finanziario contenente almeno le informazioni sociali e ambientali, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani e alla lotta contro la corruzione attiva e passiva.

La S-LCA è fortemente correlata al contesto
geografico e culturale in cui gli impatti sociali
positivi e negativi dei prodotti emergono. La 6a
Conferenza Internazionale sulla S-LCA 
indagherà sulla relazione tra il territorio, il
contesto di riferimento di un prodotto e i suoi
aspetti sociali. Il contesto in cui nasce un
prodotto non è solo l’ambiente, ma anche la
comunità umana su cui si verificano le conseguenze socio-economiche: lavoratori, comunità locali, produttori e consumatori. Quanto più il prodotto è legato al territorio, tanto più può esprimere la propria identità e autenticità. Per avere un impatto significativo su problemi anche globali, servono soluzioni micro, a livello locale, che vadano nella giusta direzione.

Come possono contribuire le imprese alla soluzione del problema?

Vi aspettiamo e vi invitiamo a sponsorizzare l’evento.